Home Page > Blog > Analisi SWOT: cos’è e perché è la base per lo sviluppo di un piano di marketing efficace.

Analisi SWOT: cos’è e perché è la base per lo sviluppo di un piano di marketing efficace.

La parola SWOT è l’acronimo dei termini inglesi Strengths (Forze), Weaknesses (Debolezze), Opportunities (Opportunità) e Threats (Minacce) e  l’analisi SWOT – nota anche come matrice SWOT – è uno strumento di pianificazione strategica usato per valutare proprio i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce di un progetto, oppure in un’impresa o in ogni altra situazione in cui un’organizzazione o un individuo debba assumere una decisione per il raggiungimento di un obiettivo. 

Tale analisi ha, come obiettivo finale, quello di abbinare i punti di forza con le opportunità per determinare un percorso chiaro verso il successo, oppure di scoprire i punti deboli che dovrebbero essere evitati nella strategia organizzativa. 

L’analisi SWOT ti aiuta non tanto a determinare cosa fare, quanto piuttosto a determinare se fare qualcosa oppure no: pensala non come una sfera di cristallo, ma come una bussola. 

 

Perché dovresti fare un’Analisi SWOT?

 

Prima di decidere una nuova strategia, dovresti utilizzare l’analisi SWOT per valutare la posizione attuale del tuo progetto o della tua azienda, scoprire cosa funziona bene e cosa, invece, non va; chiederti dove vuoi andare, come potresti arrivarci e cosa potrebbe intralciarti.

L’analisi SWOT è essenziale  a livello strategico, prima di iniziare un progetto, perché ti consente di prendere precauzioni in caso emergano minacce, di sfruttare le opportunità, di sostenere e sviluppare i punti di forza interni, oltre che di lavorare per migliorare i punti deboli. Si dice spesso – a proposito di punti deboliche i vincitori riconoscono i propri limiti ma si concentrano sui propri punti di forza; i perdenti riconoscono la loro forza ma si concentrano sui loro limiti. Ebbene, anche a livello strategico il pensiero positivo è forza mentre il pensiero negativo è debolezza.

Senza un piano strategico, le aziende possono vagare senza meta senza una direzione cruciale o operare senza sviluppo. In settori altamente competitivi, non riuscire a cogliere le aperture è quasi altrettanto catastrofico quanto commettere un grave errore: ad esempio, se emerge un nuovo segmento di clienti a causa di cambiamenti nelle preferenze, spesso è una gara per vedere quale azienda soddisfa meglio la prima necessità. L’analisi SWOT ti consente di mappare questa possibile opportunità con largo anticipo e di iniziare a pianificare per fornire una soluzione di qualità e un piano di marketing prima dell’apertura.

 

Le quattro categorie di cui si compone l’analisi SWOT viste nel dettaglio.

 

Esaminiamo per un attimo più da vicino i fattori interni – punti di forza e debolezze –  e i fattori esterni – opportunità e minacce – e consideriamo quali domande potresti porti come parte della tua analisi:

 

  • Punti di forza: i punti di forza sono le cose che la tua azienda fa particolarmente bene o in un modo che la distingue dalla concorrenza. Pensa ai vantaggi che la tua azienda ha rispetto ad altre. I tuoi punti di forza sono parte integrante della tua azienda, quindi pensa a cosa la rende “efficace”. Cosa fai meglio di chiunque altro? Quali valori guidano la tua attività? Identifica e analizza la Unique Selling Proposition (USP) della tua azienda e aggiungila alla sezione punti di forza. Quindi cambia la tua prospettiva e chiediti quali potrebbero essere i tuoi punti di forza per i tuoi concorrenti. Ricorda: qualsiasi aspetto della tua azienda è un punto di forza solamente se ti offre un chiaro vantaggio; 
  • Debolezze: quando si tratta di considerare i punti deboli della tua azienda, la parola chiave è onestà. Un’analisi SWOT sarà preziosa solo se raccogli tutte le informazioni di cui hai bisogno, quindi è meglio essere realistici ora e affrontare tutte le verità spiacevoli il prima possibile! I punti deboli, come i punti di forza, sono caratteristiche intrinseche della tua azienda, quindi concentrati su persone, risorse, sistemi e procedure. Pensa a cosa potresti migliorare e al tipo di pratiche che dovresti evitare. Anche qui, immagina – o scopri – come ti vedono le altre persone nel tuo mercato. Notano punti deboli verso cui tu tendi ad essere cieco? Prenditi del tempo per esaminare come e perché i tuoi concorrenti stanno facendo meglio di te. Cosa ti manca?
  • Opportunità: di solito derivano da situazioni esterne alla tua azienda e richiedono uno sguardo a ciò che potrebbe accadere in futuro. Potrebbero sorgere come sviluppi nel mercato che servi o nella tecnologia che utilizzi. Essere in grado di individuare e sfruttare le opportunità può fare un’enorme differenza per la capacità della tua azienda di competere e assumere un ruolo guida nel tuo mercato. Di quali interessanti tendenze di mercato – grandi o piccole –  sei a conoscenza, che potrebbero avere un impatto positivo qualora venissero impiegate?
  • Minacce: le minacce includono tutto ciò che può influire negativamente sulla tua attività dall’esterno. È fondamentale anticipare le minacce e agire contro di esse prima di diventarne vittima. 

 

Conclusioni

 

In definitiva l’Analisi SWOT, offrendoti la massima consapevolezza delle tue caratteristiche, ti aiuta a costruire su ciò che sai fare bene – a puntare, quindi, sui tuoi punti di forza – ad affrontare ciò che ti manca, a ridurre al minimo i rischi e a sfruttare al massimo le possibilità di successo. Puoi anche usarla per comprendere i tuoi concorrenti: in tal caso può fornirti, infatti,  le intuizioni necessarie per creare una posizione competitiva coerente e di successo.

 

Cerchi esperti di marketing strategico?

CONTATTACI