Home Page > Blog > 5 fasi per condurre un’analisi competitors infallibile

5 fasi per condurre un’analisi competitors infallibile

L’analisi dei competitors è una parte essenziale del marketing. Insieme all’analisi del comportamento utenti e al posizionamento sul mercato definisce uno degli elementi basilari di una qualsiasi strategia di marketing.

Una buona analisi comparativa permette infatti di identificare quali sono i trend di mercato e come i competitors si stanno comportando in riferimento.  Da parte tua questo ti permetterà di conoscere quali sono le azioni degli attori principali del tuo segmento di mercato e come poter sviluppare una strategia adeguata per rimanere sempre un passo avanti a loro.

Conoscere infatti quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza rispetto ai competitor è uno dei aspetti principali da tenere in considerazione prima di lanciare la propria attività online e non solo. Se vuoi conoscere quali sono gli altri elementi da esaminare in una strategia di marketing ti consigliamo di leggere il nostro articolo su i 5 punti fondamentali da analizzare prima di iniziare un business online.

Entriamo dunque nel dettaglio per comprendere quali sono le 5 fasi per condurre un’analisi competitors infallibile.
 

1. Identifica i tuoi competitors

 

In questa prima fase ti consigliamo di identificare chi sono i tuoi competitors su larga scala classificandoli in:
 

  • diretti, ovvero coloro che offrono la tua stessa tipologia di prodotto e si rivolgono al tuo stesso pubblico;
  • indiretti, ovvero coloro che vendono un prodotto che non è esattamente simile al tuo ma soddisfano lo stesso bisogno del cliente;
  • potenziali, ovvero coloro che pur non producendo attualmente prodotti simili al tuo, in futuro potrebbero inserirsi nella tua stessa nicchia di mercato.

 

 

2. Acquisisci informazioni di base

 

Una volta definiti i tuoi principali competitors inizia acquisendo alcune informazioni basilari come

 

  • Nome del brand
  • Posizionamento sul mercato
  • Value proposition, vision e mission
  • Offerta prodotti
  • Prezzo sul mercato
  • Punti di forza e di debolezza della loro attività

 

Acquisire queste prime informazioni ti aiuterà ad avere una visione d’insieme sui tuoi competitors per poi scegliere quali competitors analizzare più nel dettaglio nelle fasi successive.

 

3. Organizza i contenuti in una tabella comparativa

 

Definiti quali sono i competitors che vuoi analizzare ti suggeriamo di elaborare una tabella comparativa, identificando gli elementi e le caratteristiche che ti interessa approfondire. Questo ti permetterà di organizzare in modo sistemico i dati che vorrai raccogliere e individuare quali aspetti vorrai confrontare: dalla distribuzione dei contenuti sul sito web ai canali in cui questi vengono veicolati.
 

4. Analizza il sito web

 

L’obiettivo di questa fase non è definire i punti di forza e di debolezza ma comprendere cosa e come comunicano i tuoi competitors. In questa fase potresti ad esempio analizzare:
 

  • Tassonomia del menu e categorizzazione dei contenuti
  • Descrizioni dei prodotti
  • Posizionamento delle cta
  • Colori utilizzati
  • Processo di acquisto
  • Iscrizione alla mailing list
  • Blog

 

A tal proposito ti consigliamo di navigare attentamente il sito web dei tuoi competitors, iniziando, ad esempio, una procedura d’acquisto e iscrivendoti alla newsletter. In questo modo potrai verificare se adottano strategie di marketing automation e che tipo di offerte propongono per fidelizzare i propri clienti.
Ti consigliamo inoltre di utilizzare tools di analisi SEO per misurare la quantità di traffico organico che ricevono i tuoi concorrenti. Strumenti di questo tipo potrebbero infatti mostrarti opportunità per ottimizzare il tuo sito con parole chiave che al momento non stai tenendo in considerazione.
 

5. Analizza i canali Social

 

Guardare gli account dei social media dei tuoi competitors ha moltissimi vantaggi. Primo tra tutti ti aiuterà a comprendere se il tuo prodotto ha mercato. Infatti se i tuoi competitors hanno una fan base cospicua e un buon rate di interazione, significa che ci sono utenti interessati ai tuoi prodotti e servizi. Inoltre un’analisi accurata dei social ti permetterà di indirizzarti sulle modalità con cui rivolgerti ai tuoi potenziali clienti: dal tone of voice alla tipologia di post. Sul tema ti consigliamo di analizzare i seguenti punti:
 

  • Canali social utilizzati
  • Numero di followers per canale
  • Argomenti
  • Numero di interazioni: like, commenti e condivisioni
  • Frequenza di pubblicazione dei post

 

 

Conclusioni

 

Una volta raccolti tutti i dati necessari ti consigliamo infine di disegnare la tua mappa di posizionamento. Si tratta di un grafico cartesiano su cui inserire le variabili che stai tenendo in considerazione rispetto ai tuoi competitors come ad esempio:
 

  • Prezzo
  • Qualità
  • Stile
  • Target
  • Prodotto

 

Uno schema di questo tipo ti permetterà di visualizzare graficamente in quale fascia di mercato sei posizionato e quale posizionamento vorresti raggiungere.

Come avrai capito lo scopo di una buona analisi dei competitor è aiutarti a posizionare meglio i tuoi prodotti/servizi sul mercato.

Se sei alla ricerca di specialisti in grado di guidarti nell’analisi comparativa non esitare a contattarci

Contattaci!