Home / News / Social Selling e B2B Lead Generation con Leadfeeder
12Febbraio-BLOG

Social Selling e B2B Lead Generation con Leadfeeder

Data:
12 febbraio 2018
/
Categoria:

Up&Up, da sempre attenta allo sviluppo tecnologico, alle novità in ambito web ma anche alle esigenze dei suoi, si impegna attivamente nella ricerca, nell’implementazione e nell’offerta di servizi innovativi e tool funzionali a ogni business.

Attualmente, il team web marketing dell’agenzia di comunicazione di Brescia sta sperimentando le funzionalità del miglior software per il tracking e l’analisi dei visitatori di un sito web o di un e-commerce. Si tratta di Leadfeeder: scopriamo insieme di cosa si tratta e come può essere utile per la tua azienda.

 

Cos’è Leadfeeder?

Leadfeeder è un’applicazione online che permette alle aziende di identificare chi visita il loro sito web o e-commerce così da poter individuare e definire accuratamente il loro target al fine di aumentare le vendite.

Sapevi che solo il 2% degli utenti che visitano il tuo sito lascia i propri dettagli di contatto? Leadfeeder, invece, rivela informazioni dettagliate e dati utili sul 100% di chi naviga sulla piattaforma, generando lead in target.

 

Cosa fa Leadfeeder?

Il tool che Up&Up ha da poco iniziato a utilizzare sfrutta i dati di Google Analytics per:

  • Identificare i visitatori del sito.
  • Mostrare quali pagine stanno visualizzando i visitatori.
  • Generare leads in target con la propria azienda.

Il tutto in modo automatico e in tempo reale: Leadfeeder, infatti, invia alert via e-mail ogni volta un utente in target accede al sito web, aggiornando poi il CRM impiegato dalla rete vendita, che ha quindi facile e rapido accesso alle informazioni sul nuovo contatto.

 

Quali sono i vantaggi?
  • Non è necessario installare alcun plug-in o programma sul proprio sito.
  • Collegandolo all’account LinkedIn, permette di scoprire di più sull’azienda – visitando la pagina, scoprendo quante persone ci lavorano, ecc. – ma anche di contattare direttamente sul social il potenziale cliente.
  • Leadfeeder è in grado di consultare in modo approfondito il processo e il percorso di navigazione dell’utente, comprendendo a fondo i suoi interessi.
  • È in grado di organizzare i lead per importanza e di filtrarli in base a diversi criteri, come per esempio il luogo o i comportamenti di navigazione.

 

A chi può essere utile?

Leadfeeder identifica un nuovo visitatore sul proprio sito quando quest’ultimo naviga tramite connessione internet aziendale. Di conseguenza, il software risulta veramente vantaggioso per le aziende che operano nel mercato B2B.

 

Come faccio a implementarlo?

Vuoi sapere i più su Leadfeeder e sperimentarne le funzionalità e i vantaggi per la tua azienda? Contattaci subito: il nostro team ti permetterà di utilizzare in modo efficace il tool permettendoti di raggiungere risultati misurabili. Scrivici qui.