Home / News / Snippet: Cosa Sono e Perché Sono Importanti?
21maggioblog

Snippet: Cosa Sono e Perché Sono Importanti?

Data:
21 maggio 2018
/
Categoria:

Oggi ti parliamo di Snippet. Non è il nome di una strana creatura o di un nuovo prodotto fashion, non un brand e nemmeno uno snack dal gusto americano. Quando si parla di Snippet in programmazione s’intende un frammento di codice; se volgiamo lo sguardo al motore di ricerca, lo Snippet è la descrizione testuale che appare nella SERP (pagina dei risultati di ricerca). Un elemento piccolo con due importanti funzioni:

  • Lo Snippet deve coadiuvare il posizionamento del sito che descrivono, per questo deve contenere delle parole chiave rilevanti.
  • È il primo punto di contatto tra l’utente e un’azienda (che potenzialmente non conosce); deve quindi presentarla in modo sufficientemente descrittivo e accattivante, facendo in modo che l’utente clicchi sul link e atterri sul sito web.

Si può dire, in qualche modo, che lo Snippet rappresenti la risposta di un’azienda alla domanda fatta da un utente a Google. Domanda che, talvolta, può avere diverse risposte possibili, ma anche varie sfaccettature e interpretazioni. Per tale motivo Google ha da poco annunciato l’introduzione di una nuova modalità per rispondere alle domande multi-intento degli utenti: si tratta dei Multifaced Featured Snippet. In questo caso quindi – come spiega Silvia Gomirato su 4writing – «Google propone all’utente varie interpretazioni della sua richiesta, offrendo e rendendo di conseguenza facilmente fruibile la risposta che cerca nonostante l’ambiguità della sua query».

Non dimentichiamoci che per Google il focus sono i bisogni delle persone. Nel caso in cui una richiesta risulti ambigua, poco chiara ma nemmeno sbagliata, possa essere interpretata in diversi modi e quindi sottintendere diversi tipi di bisogno, il motore di ricerca cerca di soddisfarli interpretando, traducendo e risolvendo la richiesta mediante la proposta di risultati che chiarificano il multi-intento. Da qui i Multifaced Featured Snippet.

«Google è sempre più focalizzato sul rendere la SERP un’utile risorsa di informazioni alla prima consultazione» – prosegue Gomirato – ed è per questo che gli Snippet capaci di risolvere al meglio le necessità delle persone vengono premiati, comparendo più in alto rispetto agli altri, tra i cosiddetti Featured Snippet. Essi, in particolare, come spiega Google Support, vengono mostrati in un «riquadro speciale (…) in primo piano nella parte superiore della pagina dei risultati di ricerca. Questo riquadro (…) include un riepilogo della risposta estratto da una pagina web, insieme a un link alla pagina, il relativo titolo e l’URL». Solo la migliore risposta comparirà tra i Featured Snippet: essi, infatti, non sono a pagamento ma «accessibili a chiunque sia interessato a ottimizzare i contenuti del proprio sito in modo da risultare rilevante per Google» spiega Marina Nardon su NinjaMarketing. Apparire nei Featured Snippet significa apparire tra i primi risultati di ricerca: come fare, però?

Ecco 3 consigli utili:

  1. Anche per gli Snippet, Content Is King: produci contenuti di alta qualità, facili da comprendere e in grado di intrattenere il lettore e di rispondere alle sue possibili domande.
  2. Non focalizzarti solo sulle semplici keyword, poniti e poni (nel testo) delle domande che il tuo target potrebbe farsi (e cercare su Google).
  3. Sfrutta il potere delle FAQ: tra le domande frequenti del tuo sito l’utente potrebbe trovare la risposta che cerca.

Cosa insegna Google con gli Snippet? Che avanzare in primo piano nella SERP è una questione di… contenuti: curati, di alta qualità, esaustivi e rilevanti.

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul mondo del Marketing, della Comunicazione e di Google? Iscriviti ora alla nostra newsletter.