Home / News / Content Marketing B2B: 5 consigli per una strategia efficace
02-ottobre-blog

Content Marketing B2B: 5 consigli per una strategia efficace

Data:
2 ottobre 2017
/
Categoria:

Per le aziende attive nel settore B2B, il Content Marketing riveste un ruolo di fondamentale importanza: esso, infatti, risulta essere uno strumento altamente strategico ed efficace, in grado di aumentare il traffico sul sito web, i lead e il fatturato dell’azienda. Il tutto a fronte di un investimento inferiore e una resa superiore rispetto alle tradizionali tecniche di promozione.

Gli studi del CMI – Content Marketing Institute dimostrano che il 70% delle aziende dichiara di voler investire di più nella creazione di contenuti rispetto all’anno scorso.

Sia che si avvicini per la prima volta a questo strumento, sia che voglia migliorare e ottimizzare le attività già in corso, ogni azienda B2B che intenda fare Content Marketing ha bisogno di una corretta strategia e di un buon piano. Creare un piano di Content Marketing B2B richiede un’attenzione maggiore: rivolgendosi a un target competente, operando in un settore in cui la concorrenza è elevata e le opportunità di mercato vanno riconosciute e colte prima dei competitor, è indispensabile studiare e organizzare accuratamente gli argomenti e i contenuti da proporre.

Ecco i 5 consigli per realizzare un piano di Content Marketing B2B davvero efficace:

  1. Stabilisci un posizionamento, definisci la posizione della tua azienda sul mercato. Come ricorda Ron Benvenisti, fondatore e CEO di Fontimedia Srl e specialista di soluzioni avanzate per aziende B2B, «porsi come referente ideale per chiunque e in merito a qualsiasi cosa risulta poco credibile e quindi efficace». Seguendo il suo consiglio, quindi, è importante «definire la propria specializzazione e cercare di diventare il leader sull’argomento, puntando a una nicchia di consumatori, magari ristretta, ma altamente interessata».
  2. Scegli un obiettivo preciso, stabiliscilo fin dall’inizio. Solo così puoi misurare l’efficacia delle attività di content. Quali risultati vuoi raggiungere? Aumentare il numero di lead, accrescere gli iscritti alla Newsletter, incrementare le conversioni da lead a clienti… Qualunque sia il tuo obiettivo, fissalo chiaramente. In questo modo potrai «valutare l’andamento del piano nel corso dell’anno, misurando in modo preciso le iniziative, i contenuti che hanno avuto più successo e le strategie che sono da rivedere» consiglia Benvenisti.
  3. Definisci il target, scegli la nicchia a cui proporre e dedicare i tuoi contenuti. Scegli il pubblico con più opportunità. Per fare ciò – ricorda Benvenisti – «occorre conoscere bene il proprio target, a partire dalle buyer persona». Si tratta di profili modello dei consumatori, utili per conoscere meglio a chi ci si rivolge.
  4. Crea argomenti di valore, che siano quindi interessanti per il tuo target. Ricorda che «al centro non ci sono mai i prodotti dell’azienda ma ci deve sempre essere il cliente, le sue necessità, i sui problemi»: offri quindi approfondimenti, consigli e contenuti sempre al passo con i temi caldi del momento. Tieniti aggiornato analizzando i termini più ricercati su Google, leggendo i blog attinenti al tuo business e osservando di cosa parlano gli utenti.
  5. Scegli i canali e i tempi di distribuzione. Le possibilità sono illimitate: blog aziendale per pubblicare articoli, social media, guest post su siti di settore, newsletter ed eBook. In questo modo è possibile ampliare la propria audience, entrando in contatto con lead qualificati e prospect interessati, creando nel tempo un rapporto di fiducia e costruendo un funnel di comunicazione che li porti effettivamente a diventare clienti.

E tu hai già implementato una Strategia di Content Marketing B2B per la tua azienda? Stai raggiungendo i risultati che ti eri prefissato? Per migliorare le tue performance, non perderti i nostri migliori consigli in merito: iscriviti alla nostra Newsletter. E se hai bisogno di una consulenza, scrivici subito!