Home / Approfondimenti / Aumentano Le Ricerche Conversazionali: Come Cambiare La Tua Strategia Search.

Aumentano Le Ricerche Conversazionali: Come Cambiare La Tua Strategia Search.

Data:
8 novembre 2018
/
Categoria:

La tecnologia, anche per quanto riguarda la ricerca online, è in continua e incessante evoluzione; il suo sviluppo tende a una sempre maggiore intuitività e questo sta cambiando radicalmente il modo con cui gli utenti vi interagiscono. Essi, infatti, stanno cambiando il loro modo di porsi con essa e di utilizzarla, rivolgendovisi come se fosse una normale conversazione con un’altra persona: ecco, allora, che anche nella ricerca subentra l’utilizzo di un linguaggio conversazionale, più naturale, e l’utilizzo della prima persona verbale, ricordando il modo in cui di solito si chiede un consiglio a una persona fidati.

Ma cosa sta succedendo di preciso? È un cambiamento importante, una svolta netta verso quelle che Google stesso chiama le ricerche conversazionali. A spiegarlo è Sara Kleinberg, Head of Ads Research and Insights di Google, sul blog ufficiale dell’azienda di Mountain View:

Gli utenti utilizzano sempre più spesso query di ricerca conversazionali, che consentono loro di formulare domande più mirate, specifiche e pertinenti a livello personale sui prodotti e servizi a cui sono interessati. In questo modo, non solo riescono ad andare subito al nocciolo della questione, ricevendo risposte rapidamente e in modo efficiente, ma si sentono anche più sicuri di ottenere esattamente ciò di cui hanno bisogno.

 

Ricerche Conversazionali: Analisi Del Fenomeno

Quello delle ricerche conversazionali può dirsi un trend relativamente nuovo, ma in costante e importante crescita; basti pensare, infatti, che se fino a 2 anni fa gli utenti – per trovare ciò che cercavano – utilizzavano query di ricerca molto più semplici e funzionali (in genere scrivevano il nome del prodotto o del servizio d’interesse), oggi invece formulano domande più specifiche, con un linguaggio conversazionale.

A dimostrarlo sono gli stessi dati presentati da Google, i quali mostrano che negli ultimi 2 anni:

  • Le ricerche da mobile “ho bisogno” sono aumentate più del 65%: di cosa ho bisogno per preparare una torta, di che tipo di prodotto ho bisogno per fare qualcosa, ecc.
  • Le ricerche da mobile di “devo” sono aumentate di oltre il 65%: quale prodotto devo acquistare, devo fare una cosa, cosa devo mangiare a cena, ecc.
  • Le ricerche da mobile che iniziano con “posso” sono cresciute più dell’85%: posso usare quel metodo di pagamento su quel sito, posso comprare quel prodotto online, possono acquistare qualcosa per qualcuno, ecc.

 

Query Di Ricerca Conversazionali: I Settori Di Maggiore Interesse

Le query di ricerca conversazionali vengono utilizzate dagli utenti formulando domande specifiche in riferimento a moltissime categorie di prodotti e servizi, e in particolare a:

  • Finanza: dalla semplice digitazione di “conto bancario” a ricerche più complesse con query come “aprire conto bancario online” oppure “di cosa ho bisogno per aprire un conto bancario?”, cercando informazioni utili e personalizzate in base alle loro esigenze.
  • Cura personale: se fino a 2 anni gli utenti cercavano “shampoo migliore” o “shampoo [brand]”, oggi digitano query come “quale shampoo devo usare per…”, come se chiedessero dei veri e propri consigli a Google.
  • Automobili: le persone non cercano più “marche di automobili” ma scrivono “quale macchina devo comprare?” affidandosi agli spunti offerti dal motore di ricerca.
  • Settore immobiliare: l’interesse degli utenti non è più su “calcolo mutuo” e “tassi mutuo” ma si chiedono – e lo domandano anche al motore di ricerca – “posso fare un mutuo?”.

 

Ricerche Conversazionali: Come Deve Porsi Un’Azienda?

Le implicazioni delle ricerche conversazionali degli utenti per un’azienda che ha attivato una precisa strategia di marketing online sono chiare: gli utenti esprimono in modo evidente le loro necessità mediante query di ricerca conversazionali, oppure le celano dietro domande che – a primo avviso – possono sembrare richieste di consiglio; in entrambi i casi, è necessario che l’azienda crei risposte in grado di soddisfare tali esigenze in tutte le loro sfumature. Quello che devono impostare, quindi, è ciò che Giorgio Nardone – psicologo e psicoterapeuta, grande studioso del linguaggio persuasorio – chiama dialogo strategico.

 

Le 3 Regole Del Dialogo Strategico, Anche Online.

Per impostare un dialogo strategico che sappia rispondere alle domande dell’utente – captando le sue ricerche conversazionali – e portarlo alla conversione online è necessario 3 semplici regole:

  1. Ingiungere, ossia utilizzare un linguaggio che esorti l’utente all’azione (call to action);
  2. Evocare mediante analogie e immagini, permettendo così all’utente di proiettarsi in situazioni concrete.
  3. Ristrutturare, cioè cambiare la struttura e la sequenza delle parole usate dallo stesso utente per offrirgli punti di vista diversi senza modificare il contenuto del suo discorso.

Oltre all’impostazione di un dialogo strategico online, tuttavia, è necessario che un’azienda comunichi seguendo quelle che sono le stesse caratteristiche di utilizzo della tecnologia da parte dell’utente. Conclude, infatti, Kleinberg di Google:

Dato che i consumatori utilizzano la tecnologia con sempre più disinvoltura, è consigliato utilizzare un linguaggio più naturale e creare esperienze intuitive per tutti i propri touchpoint digitali.

 

Quali saranno i prossimi sviluppi delle ricerche conversazionali? Come cambierà il mondo della Search? Per rimanere aggiornato sulle ultime novità sul tema e sulle news da Google, continua a seguirci sul nostro blog e sulla pagina Facebook!

Leggi Anche

Google Discover: Ecco Il Nuovo Feed Di Google.

Scopri come cambia Google Feed.

Novità Google: Ecco Google Ads, Google Marketing Platform e Google Ad Manager.

È tempo di novità e cambiamenti in casa Google; l’azienda di Mountain View sta infatti riorganizzando interamente la sua offerta…

Uno Studio Rivela La Correlazione Tra Intento di Ricerca e CTR.

Il Motore di Ricerca è un fondamentale canale di marketing per brand e aziende che qui possono promuovere e vendere…

Chiedi risultati alla tua COMUNICAZIONE!

Scrivici il tuo obiettivo. Ti proporremo come raggiungerlo!