Home / Approfondimenti / 8 consigli per realizzare l’E-Commerce del futuro: i trend pronti a fare la differenza nei prossimi anni.

8 consigli per realizzare l’E-Commerce del futuro: i trend pronti a fare la differenza nei prossimi anni.

Data:
25 Giugno 2020
/
Categoria:

Dall’inizio del 2020 a oggi si contano, solo nel Belpaese, 2 milioni di nuovi consumatori online. Negli stessi mesi del 2019 (gennaio-maggio) si registravano “solo” 700.000 nuovi consumatori: ciò significa che nei primi mesi di quest’anno il loro numero è quasi triplicato.

In totale, ci sono oggi in Italia ben 29 milioni di persone che comprano online (a fronte dei 27 milioni di fine febbraio 2020). 

Secondo Netcomm – il Consorzio del Commercio Digitale Italiano – il settore destinato a crescere maggiormente nell’economia mondiale è proprio il commercio sul web e si calcola che il suo aumento possa essere addirittura del 55%. 

Questa crescita esponenziale delle aziende DTC – direct to consumer – e la facilità di accesso al mercato rendono il mondo dell’e-commerce sempre più competitivo. Per tale ragione, l’apertura di un e-commerce – sogno e opportunità per moltissime persone – non può prescindere da un’analisi accurata degli obiettivi che si vogliono raggiungere, del target di persone che si vuole “intercettare”, del mercato di riferimento, dei punti di forza e di debolezza propri e dei concorrenti. Nulla può essere lasciato al caso ed è di fondamentale importanza rivolgersi a un’agenzia di professionisti come Up&Up, l’Agenzia del Risultato di Brescia, a conoscenza delle direttrici di sviluppo ed evoluzione degli acquisti online e in grado, pertanto, di pianificare una strategia di e-commerce adeguata.

 

L’importanza di conoscere le ultime tendenze del settore, per essere al passo con i tempi. 

 

Il mondo del commercio al dettaglio sta attualmente subendo cambiamenti fondamentali, attribuibili non solo ai progressi inarrestabili della tecnologia, ma anche al cambiamento dei comportamenti e delle aspettative dei consumatori. 

Quali sono, dunque, i maggiori trend destinati a segnare il mondo dell’e-commerce nel 2020? Secondo Up&Up sono questi 8:

 

  • Aumentare la velocità di un sito: la velocità di caricamento di un sito influenza la user experience e il posizionamento nella SERP, quindi è essenziale assicurarsi che il sito abbia tempi di caricamento rapidi; 
  • Aggiungere i markup schema al sito mobile: questo aumenterà la visibilità sui motori di ricerca mobile. È essenziale usare i dati strutturati per presentare le informazioni sui prodotti ai clienti interessati in modo rapido, aggiungere gli stessi per recensioni e valutazioni per evidenziare le testimonianze e aiutare un’azienda a vendere di più;
  • Dare priorità al mobile: mentre tutto sta diventando più veloce, tutti i dispositivi stanno diventando più piccoli, più leggeri e più portatili. Non c’è da stupirsi che il cellulare sia il dispositivo principale con il quale tutti potranno comunicare, navigare in Internet e fare acquisti in futuro. I rappresentanti delle generazioni più giovani si sentono già sorpresi quando si imbattono in un sito web senza un’app mobile e questo è solo l’inizio: è piuttosto  realistico affermare, infatti, che nel giro  di un paio d’anni tutti useranno notebook e computer solo per svolgere alcune attività tecniche, mentre tutto il resto sarà fatto su telefoni cellulari e tablet;
  • Ottimizzare le immagini: investendo in un’eccellente fotografia dei prodotti e ottimizzando in modo corretto le immagini con tag alt focalizzati sulle parole chiave, le immagini avranno maggiori probabilità di apparire nei blocchi di immagini delle SERP, aumentando potenzialmente il numero di click verso un sito web; 
  • Ottenere snippet in primo piano: per massimizzare le possibilità di apparire nei risultati per termini a elevato valore ed elevato volume, bisogna assicurarsi che un sito abbia un’architettura delle informazioni organizzata in modo chiaro e che le sottocategorie abbiamo un testo breve e su cui sia facile eseguire il crawling, in modo tale che Google sia in grado di usarle come snippet in primo piano;
  • Considerare l’importanza dei social media come fattore chiave dell’e-commerce: oggi le persone vogliono una comunicazione “aperta”, si fidano degli influencer e vogliono sapere quali idee sono alla base di ogni marchio ed è per questo che i social media sono un motore chiave dell’e-commerce. È molto importante, quindi, che la comunicazione tra marchi e clienti diventi meno formale e più immediata; 
  • Porre l’enfasi sulla semplicità: molti brand hanno abbracciato il minimalismo, che consente loro di concentrarsi sul perfezionamento di un prodotto chiave. Eliminare anche il sovraccarico di scelte – l’accesso a troppe scelte può rendere il processo decisionale più difficile e meno soddisfacente – può essere un sollievo per i consumatori; 
  • Personalizzare le esperienze di acquisto: la creazione di un’esperienza online più personalizzata ha dimostrato di poter aumentare le entrate fino al 10% perché aiuta i consumatori a sentirsi in contatto con i marchi e può semplificare l’esperienza di acquisto online.

 

Vuoi creare il tuo Sito E-commerce?

Affidati a Up&Up, l’agenzia di comunicazione di Brescia, specializzata nella creazione di e-shop ad alte performance.

VOGLIO MAGGIORI INFORMAZIONI

 

Leggi Anche

Il brand positioning o la battaglia per la mente del consumatore.

Philip Kotler – qualificato dal Financial Times come il quarto guru del management di tutti i tempi – ha definito…

I 5 punti fondamentali da analizzare prima di iniziare un business online.

Strategia e pianificazione svolgono un ruolo fondamentale nel mondo degli affari, non solo offline, ma anche online; a dirla tutta,…

Via libera alle vendite tramite e-commerce anche in seguito al DPCM del 22/03/2020.

Per quanto attiene alle attività produttive industriali e commerciali consentite su tutto il territorio nazionale in seguito al DPCM del…

Chiedi risultati alla tua COMUNICAZIONE!

Scrivici il tuo obiettivo. Ti proporremo come raggiungerlo!