Business Plan

Per lanciare un’impresa solida e di successo è necessario trasformare le intuizioni in un progetto strutturato e praticabile: ecco perché un buon business developement marketing plan è una risorsa irrinunciabile.
BusinessPlan-img
S.W.O.T.
Per redigere un digital marketing business plan efficace, Up&Up inizia con lo sviluppo di un’analisi preliminare delle caratteristiche salienti del progetto conosciuta come S.W.O.T. (Strenghts – punti di forza, Weaknesses – debolezze, Opportunities – opportunità, Threats – minacce). Individuati gli obiettivi del progetto da realizzare, l’analisi ci offre un quadro completo delle risorse a disposizione e delle criticità da non trascurare affinché si possa individuare la strategia più conveniente.

Business plan impresa: studio dei costi e ipotesi di fatturato Up&Up traccia un profilo dettagliato del cliente, dei suoi partner, dei collaboratori esterni e del mercato di riferimento. In questo modo è possibile fare una stima dei costi di start-up (generalmente ammortizzabili in 3-5 anni) e dei costi di gestione ordinaria legati al progetto. Attraverso la valutazione delle politiche di prezzo, del carrello medio e di eventuali servizi integrativi, inoltre, i nostri specialisti sono in grado di stimare una o più ipotesi di fatturato raggiungibile nel corso di 3-5 anni
Creazione business plan: il conto economico semplificato
Realizzare un business plan è un’operazione complessa che richiede la capacità di intercettare e valutare correttamente numerose variabili. A partire da una prima ipotesi di fatturato e costi, che ci permette di tracciare i contorni dei possibili scenari futuri (Worst Case e Best Case), la nostra squadra prosegue con la realizzazione business plan concentrandosi sul segmento temporale dei 3-5 anni. Partendo da stime di massima del fatturato lordo e sottraendo i principali costi di gestione (es. costo merce, costi pubblicitari, costi personale, etc.) otteniamo il valore del Margine Operativo del Lordo di Interessi, Tasse, Deprezzamenti e Ammortamenti (EBITDA), conosciuto anche come MOL. Questo indicatore fondamentale ci permette di prevedere il punto di “break even”, ovvero il punto di pareggio oltre il quale un business inizia a generare profitto

Realizzare business plan per le start-up
Le start-up vere e proprie non possono contare su uno storico da analizzare. Questo significa che per prevedere in modo affidabile i possibili scenari futuri è essenziale essere capaci di anticipare una vasta gamma di eventualità. A causa della sua natura sensibile e della sua fondamentale importanza, questa operazione dovrebbe sempre essere svolta da specialisti in grado di interrogare correttamente gli indicatori a disposizione e le condizioni di mercato in modo da preparare l’impresa alle congiunture attraverso le quali sarà chiamata a destreggiarsi.