Home / News / Content Marketing 2018: Meno Contenuti, di Qualità Migliore e Durata Maggiore.
28marzo-blog

Content Marketing 2018: Meno Contenuti, di Qualità Migliore e Durata Maggiore.

Data:
28 marzo 2018
/
Categoria:

Pensi che in rete funzionino solo contenuti brevi e immediati? Le tendenze content marketing 2018 dicono tutto il contrario: è giunto il tempo, quindi, di sfatare il mito del facciamolo breve (post, video o testo che sia) se no l’utente si stufa e il contenuto non funziona.

Un dato è certo: l’attenzione online – su Facebook,  si cattura entro i primi 8 secondi di fruizione del contenuto; tuttavia, oggi a generare più engagement, ottenendo maggiori mi piace e condivisioni sui Social Media sono:

  • I video che durano addirittura più di un minuto e mezzo;
  • I testi da più di 2000 parole a performare meglio in termini di SEO.

Scopriamo insieme cosa sta cambiando e i nuovi trend content marketing 2018.

 

Social Media Content: pochi contenuti, approfonditi e interessanti.

Siamo abituati a pensare che sui social gli utenti consumino in modo totalmente apatico – quasi disinteressato – i contenuti proposti in grande quantità, a prescindere dal fatto che siano più o meno interessanti per loro. Le ultime analisi sul tema, invece, mostrano che ci si sta progressivamente spostando verso una fruizione più consapevole di contenuti, in numero inferiore ma accuratamente selezionati e proposti in quanto rilevanti per l’utente. Qualche esempio?

  • Facebook – a inizio 2018 – ha ottimizzato il suo algoritmo con l’obiettivo di premiare i video di maggiore durata, mantenendo l’interesse dell’utente alto fino alla fine. In questo modo, il Social Media di Mark Zuckerberg spinge brand e aziende a produrre contenuti più articolati, a fare storytelling in modo più sensato e valido per un tempo superiore ai canonici 40/60 secondi.
  • Instagram qualche tempo fa ha introdotto una funzionalità che permette all’utente di archiviare e mettere in evidenza le Storie che ritiene più interessanti e di valore per i suoi follower.

 Ma le stesse Stories – con la loro brevissima durata  – non dimostrano tutto il contrario?

Le Instagram Stories sono contenuti nuovi e innovativi con un obiettivo totalmente diverso: sono state pensate per stimolare la curiosità degli utenti, facendo leva sul timore  di perdersi qualcosa di unico, disponibile per un tempo limitato e irripetibile. Gli utenti guardano le Stories per osservare da vicino la quotidianità di una persona così come di un brand o di un’azienda, per intrattenersi e tenersi informato velocemente; nel caso in cui, invece, vogliano reperire informazioni utili e complete e approfondire determinate questioni, le persone sono disposte a investire il loro tempo per leggere contenuti di valore in grado di soddisfare bisogni concreti: proprio per loro vanno creati contenuti di qualità e durata maggiore.

 

Content Marketing 2018: 3 consigli utili

Quali caratteristiche devono avere, quindi, i contenuti per essere performanti e di successo? Gli aspetti sui cui puntare sono:

  • Più qualità dei contenuti;
  • Maggiore durata dei video;
  • Numero inferiore di contenuti da proporre alle persone giuste.

Non farti prendere dall’ansia di dover pubblicare per forza un contenuto al giorno, se non di più: affollare il feed degli utenti della tua fan base di contenuti – magari di scarsa qualità – può essere controproducente, allontanando la loro attenzione dalle comunicazioni importanti o spingendoli a togliere il prezioso Mi Piace alla pagina.

Cosa fare, quindi? Il consiglio è impostare una corretta strategia di content marketing in grado di valorizzare l’azienda e i prodotti o servizi offerti, incuriosire, stupire e coinvolgere gli utenti, assistendo a un effettivo ritorno dell’investimento sostenuto.

 

Vuoi sviluppare una strategia di content marketing efficace e performante? Scrivici le tue idee e i tuoi obiettivi, ti proporremo il piano migliore per le tue necessità. Contattaci subito!