Home / News / Come creare banner efficaci in 3 mosse.
3Marzo-news

Come creare banner efficaci in 3 mosse.

Data:
3 marzo 2017
/

Il mondo del digital advertising è sempre ricco di novità, contenuti innovativi da provare e nuove opportunità di promozione da sviluppare. Esistono però degli elementi imprescindibili per chi vuole fare pubblicità sul web: uno di questi è sicuramente la creazione di banner. Ma procediamo con ordine.

 

Cosa sono i banner?
Un banner è una forma di pubblicità posizionata in una pagina web e composta da un’immagine a striscia e da un annuncio/messaggio promozionale. È una delle strategie di online marketing promotion più diffuse su internet e può essere di due tipologie:

  • Attivo o interattivo: una volta cliccato (click through), porta l’utente su un’altra pagina web.
  • Statico: non è cliccabile, va fruito così com’è.

Può prevedere anche animazioni e suoni per attirare in modo più efficace l’attenzione degli utenti – aumentando, quindi, le impression.

 

A cosa servono i banner?
Hanno la stessa funzione dei classici strumenti di promozione:

  • Informano dell’esistenza di un prodotto o servizio
  • Offrono forti e valide motivazioni che spingano gli utenti ad acquistarlo.

Ciò che li differenzia, però, da altre tipologie di campagna pubblicitaria è la possibilità di proporre contenuti pertinenti a utenti realmente interessati e di consultare, poi, i risultati in tempo reale.

 

Come creare banner efficaci?
Un banner è in genere un elemento di piccole dimensioni. Esso è efficace quando attira l’attenzione dell’utente e lo convince ad abbandonare ciò che sta guardando per valutare una proposta, guidandolo nella scelta di cliccare sulla pubblicità.

Nella creazione di un banner che funzionino è importante tenere in considerazione 3 elementi:

1. Il brand da promuovere: è sempre fondamentale presentarsi, e nei banner si può fare attraverso il logo.

2. Il messaggio che si vuole veicolare e di conseguenza il linguaggio da utilizzare: all’utente va fatta una proposta di valore e vanno mostrati i vantaggi del prodotto/servizio offerto. In ogni caso, è importante evitare di inserire troppe informazioni diverse tra loro: il messaggio deve essere unico, chiaro, breve e persuasivo.
3. La call to action, l’invito all’azione che deve convincere l’utente a cliccare: può essere un bottone colorato che riassume il vantaggio per l’utente o anticipa ciò che accadrà dopo il click. È fondamentale comunicare l’immediatezza dell’azione da compiere (usando avverbi come ora o subito), così da favorire reazione da parte dell’utente.

In base all’uso comune e al senso di lettura (da sinistra a destra, dall’alto verso il basso), gli elementi in un banner vanno così disposti: si parte dal logo posizionato in alto a sinistra per poi organizzare tutti gli altri elementi lungo la diagonale che termina in fondo a destra, dove sarà presente il bottone che invita all’azione. È fondamentale integrare nel banner non solo testo ma anche un’immagine di alta qualità che sostenga e rafforzi il messaggio da veicolare.

 

Ricorda: per realizzare un banner non basta adattare una pubblicità ideata per altri media (per esempio una pagina pubblicitaria studiata per la stampa) ai formati della rete, né tagliare un file in base alle dimensioni richiesti. Per questo è fondamentale affidarsi a un’agenzia di comunicazione specializzata, in grado di cogliere le specifiche richieste e trasformarle in soluzioni creative ed efficaci, come Up&UpContattaci subito per realizzare i tuoi banner.